top of page
Cerca
  • vulcanomarino

COME ALZARE LE VIBRAZIONI 2

Aggiornamento: 15 gen 2023

Vivere armonicamente



Eccoci pronti a proseguire sul piano delle Vibrazioni e su come lavorarci per alzarle.


Questa volta VivereV ti parlerà di:


VIBRAZIONE DEL CAMBIAMENTO



Per cambiamento non si vuole intendere uno stravolgimento della personalità.

Non devi cambiarla ma individuare i tuoi blocchi, le tue zone d'ombra, le tue tossicità e su questi lavorare.

Ciò porterà inevitabilmente ad un cambiamento che avverrà nel profondo e si manifesterà anche all'esterno di te stesso e verso gli altri, in ciò che farai e come lo farai e nella visione che avrai delle cose.

Certo, ci vuole tempo e ricerca delle vie utili che ti potranno aiutare.

A volte alcuni, nonostante tutti gli sforzi fatti, non riescono e quindi si disperano. Oppure c'è chi si mette una maschera - spesso inconsapevolmente - per sembrare qualcun altro, rifiutando di vedere chi è veramente.

Succede: non è facile accettare alcuni nostri tratti caratteriali e la propria personalità quando, sotto sotto, lo abbiamo capito.

Non esistono soluzioni miracolose, devi cominciare mettendoti nell'ottica di ripulirti di qualcosa di ciò che eri.

Ripulire il passato non vuol dire dimenticare o cancellarlo (ciò che sei ora è il risultato del passato), ma imparare a mettersi faccia a faccia con le emozioni legate alla ferite che ti porti addosso per comprenderle, accettarle e superarle.

Tutto dipende sempre dalla tua intenzione e dalla tua volontà. Puoi cambiare solo ciò su cui diventi consapevole di essere o di avere.

Spesso puoi preferire evitare di fare un lavoro di questo tipo perché potrebbe rivelarsi doloroso. Ad esempio può accadere che per cambiare dovresti mettere fine ad alcune relazioni con qualcuno, con un lavoro, con il cibo o con qualunque tipo di dipendenza o...affrontare i tuoi lati bui.

Tutta la tua vita è fatta di relazioni non necessariamente correlate a persone. Bisogna quindi pulire questi legami e liberarli dalla loro tossicità.


VivereV ti invita prima a prendere coscienza dell’esistenza di questi legami, ma anche del fatto che essi si sono generati sempre per un motivo. C'è un perchè a tutto.

Ciò che ti consiglio di mettere in atto è smettere di credere che tutto ciò che hai fatto - e che ti sembra negativo - sia realmente negativo!!!

Ti faccio un esempio semplice: a volte hai una relazione di dipendenza con il dolce perché stimola il circuito della ricompensa nel cervello e ti fa sentire bene. Hai senz'altro collegato questa relazione con una particolare emozione negativa vissuta come la solitudine, la mancanza di attenzione verso te stesso, una qualsiasi mancanza... Per ripulire la tossicità che trattieni insieme a questa relazione, devi essere paziente: poco a poco le giuste azioni concrete ti aiuteranno. Nessun cambiamento avviene rapidamente o pensando semplicemente che prima o poi si verificherà. Tutto avviene con il tempo e soprattuto, prima, con la comprensione.

Un "esercizio" che puoi fare è questo: quando hai riconosciuto una tua relazione tossica, osserva i momenti in cui il tuo malessere si manifesta, in quali situazioni, in quali contesti. Nota tutti i momenti che stai vivendo in cui non ti senti a tuo agio. Dopo chiediti cosa invece vuoi provare. E inizia facendo tua la più piccola novità che va verso ciò che desideri. Lascia andare il passato, concentrati sul chiederti se quella piccola cosa che hai realizzato sta riuscendo a colmare ciò che stavi cercando.

Se non sarà così prova con qualcos'altro finché non riesci a trovare la direzione giusta.


Sostituisci i momenti di bisogno e di malessere con altro. Per esempio con la lettura, la musica, la danza: saranno certamente più utili a stimolare in te le risposte che cercavi nei dolci, per tornare all'esempio. Azioni che potrai amare e ti faranno bene.



VIBRAZIONE DELLA SEMPLICITA'


Sicuramente quante volte ti sarai domandato: : "Come posso raggiungere la felicità?"


La felicità è uno stato d’essere e ci sono diversi fattori che possono portare a questa condizione.


Se cerchi la felicità la potrai trovare intorno a te, dappertutto, nella...semplicità! Le cose che portano più felicità sono sempre le più semplici.


Ciò che ti impedisce di accedere alla visione della felicità è prima di tutto il fatto che sei sommerso da una vita che ti impone un ritmo frenetico e ti propone incessantemente modelli e valori di vita fuorvianti, che ti allontanano dal tuo focus.


La gioia che la vita oggi ti porta è spesso fugace: arriva e poi se ne va con la stessa rapidità con cui è venuta e non hai nemmeno il tempo di assaporarla - o non sai nemmeno come farlo.


La percepisci ma non riesci a prenderti il tempo per viverla pienamente.


Questo tipo di vita ha la particolarità di essere vissuta velocemente, sempre di più, spingendoti a disconnetterti da ciò che conta veramente per te. Ma ti porta invece a dare importanza a situazioni che si sono "normalizzate" nella società in cui sei immerso.


E così dimentichi che la gioia la trovi nella semplicità di mille cose: un sorriso, un gesto di solidarietà, tenere la porta a qualcuno o portargli una borsa, respirare il profumo della Natura...


Ciò avviene perchè pensi che questo gesto di gioia - in apparenza - non ti restituisca nulla ma porti qualcosa solamente a chi lo riceve.

E' una delle grandi bugie a cui sei stato abituato, sei caduto in una trappola!


Soltanto portando gioia ne avrai indietro a tua volta.


Tutto quello che doni, ti ritorna.


Ma non devi pensare: "Oggi ho compiuto questo gesto che ha portato gioia a quella persona, allora ne riceverò a mia volta". Non è questo un atteggiamento mentale giusto da tenere.

Piuttosto devi posizionare la tua energia al livello di vibrazione adeguato a ricevere ciò che hai donato. L'attivazione del valore della generosità.



Puoi "esercitarti" così:


Entra nell'energia del dare distaccandoti da ogni aspettativa e lasciati semplicemente trasportare dalla generosità.


Apriti a questo mondo, respira la Vita. Nella semplicità che essa contiene in abbondanza troverai la gioia.

Non restare più fermo nella diffidenza, nella chiusura e nei tuoi blocchi mentali che frenano i cuori.


In questo modo vedrai l’energia in azione e arriverà il momento in cui ciò che avrai dato riceverai a tua volta.


La vita è soprattutto la semplicità di uno scambio, di un incontro, di un atto senza aspettative.



VIBRAZIONE DELL'UNITA'



L'unità è una vibrazione straordinaria perchè completa il tuo stato d'essere.

Il tuo Essere non è un'unica realtà, ma sei costituito da varie parti che quando si connettono tra loro offrono l'incredibile opportunità di sentirsi bene, di sentirsi completi.

Nell'unità, metti a tacere i conflitti che esistono tra conscio e inconscio, tra paura e amore, tra femminile e maschile, tra ciò che credi di te stesso e ciò che sei capace di fare.

La dualità esiste in ognuno di noi e a volte sembra essere occupata in discussioni interne che sembrano infinite.

Quando ascolti queste tue "discussioni interne", ti rendi conto che esiste una differenza tra ciò che percepisci e ciò che desideri e, in definitiva, ciò che fai e ottieni.

Perché è così ? Perchè è in questa dualità che nascono coraggio, motivazione, determinazione e tutto quanto ti permetterà di realizzare ciò che la tua dualità ti impedisce.

Unità significa mettere d'accordo due parti di te, per poter agire nel tuo interesse: mettere a tacere quel discorso che continua a rimestarsi dentro di te, tra paura e amore.

Avere la possibilità di scegliere l'amore che devi a te stesso, anche se - in apparenza paradossalmente - ti spaventa tanto.

Dietro le tue paure ci sono conquiste meravigliose, credimi!

Il mio "esercizio": Prenditi il tempo di ascoltare quella vocina che si fa sentire ogni volta che non agisci e ti fa pensare di non essere capace, che non è possibile o non fa per te.

E' la voce della paura che viene a te.

Poi poniti questa domanda fondamentale: "Cosa farebbe l'amore ?"

Ciò ti aiuterà ad entrare in un mondo nuovo in cui tutto è possibile e potrai agire con consapevolezza e rispetto dei tuoi valori fondamentali.



Chissa? Ti saranno utili questi piccoli suggerimenti? Spero tanto di si e sarebbe utile conoscere i progressi o le difficoltà che otterrai, per approfondire e capire come meglio procedere.






Per iscriverti al blog e lasciare un commento

Per iscriverti alla newsletter e ricevere aggiornamenti

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

GAS

bottom of page