top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreMarina

PARTIAMO!

Aggiornamento: 31 ago 2022



Francamente confesso di essermi trovata in difficoltà: non era facile iniziare...

Gli argomenti che possono essere contenuti nelle tre sezioni sono infiniti, ma la difficoltà maggiore è trovarne la giusta collocazione. Sono talmente interconnessi e trasversali che, spesso, la stessa tematica può tranquillamente essere inserita nell’una o nell’altra.


Ti faccio un esempio: se parlassi di desertificazione – quindi

TERRA – questo è inevitabilmente collegato agli

ANIMALI (per via dei grandi allevamenti intensivi) e poi a

UOMO (le conseguenze sulla salute, piuttosto che le condizioni di vita in cui, a catena, versa tanta umanità) e poi ancora a

TERRA (coltivazione intensiva)

e così via...


E’ facile comprendere come non sia possibile separare tutto a “compartimenti stagni”.

Certamente ogni argomento sarà collocato nella sua area tematica ma spesso potrai trovare collegamenti tra un post ed un altro.


Una prima chiacchierata un po' generica e "introduttiva" sarà però utile tanto a me quanto a te che ti accosti per la prima volta.


Ciò che vorrei fare e che mi sta più a cuore è rivolgermi maggiormente ai giovani, a chi si approccia da poco a queste tematiche, a chi non ha ancora molte conoscenze a riguardo, a chi vuole andare avanti. In modo semplice, fornendo la base. Poi sarai tu a poter approfondire.


E' importante anche non fermarsi al problema, ma dare qualche risposta o soluzione, anche piccola. Per non rimanere nella negatività ma andare avanti, agire.


Come detto, si spazierà tra infiniti argomenti tutti estremamente collegati tra loro.

L’idea è quella, da una parte, di portare a conoscenza di molteplici realtà che ci circondano e in cui siamo - inconsciamente - immersi ogni giorno, ogni istante per poi di conseguenza cominciare a vedere, capire ed operare delle scelte più consapevoli, oltre che sostenibili per l'umanità, gli animali ed il pianeta.

E, infine, ampliare la nostra visione per diventare uomini e donne capaci di vivere sempre più profondamente, consci della nostra capacità di essere liberi e migliorarci ed elevarci sempre di più.



Più avverrà questo nella tua esistenza, più sarai in sintonia con te stesso e con tutta la vita, e più imparerai ad amare Vibrando in te e con tutto ciò che ti vive intorno.



Siamo arrivati ad un punto limite, non adesso che non si parla d'altro che di sostenibilità, ma già da molto tempo. Solo che ormai ci stiamo sbattendo il naso!!! Certo, possiamo essere stufi di sentirne parlare, non sapppiamo che fare, ma siamo noi che abbiamo creato tutto questo e continuiamo a farlo...quindi solo noi possiamo rimediare, per quanto possibile. A livello politico ovviamente, ma anche singolarmente ciascuno di noi, in ogni piccola azione delle nostre giornate.

Da circa una quarantina d’anni o più gli scienziati (dei più disparati campi) danno l’allarme sulle conseguenze dei comportamenti umani, ma gli interventi hanno cominciato ad arrivare tardi e sono troppo lenti.


Siamo inevitabilmente ad un bivio sia riguardo al nostro unico pianeta che ci ospita, ma anche nei confronti della nostra unica vita, dell’unico percorso che su esso ci è dato di intraprendere, dei nostri unici compagni di viaggio su questa terra.


Nella misura in cui viene affievolito lo splendore del mondo naturale, cala anche la pienezza che l'essere umano può raggiungere nella sua vita sia dal punto di vista fisico che spirituale. Il benessere di ogni singolo membro della comunità umana dipende dal benessere della Terra stessa.  Thomas Berry ecologo e teologo

E allora...smettiamo di parlare a vuoto e cominciamo a darci da fare, adesso, ogni giorno!



Non possiamo più continuare come se nulla fosse, rimandando all’infinito o delegando ad altri (non si sa nemmeno bene a chi).

Nessun cambiamento dentro noi stessi, o intorno a noi, può mai avvenire perseverando nell’atteggiamento: “Ma tanto non ci posso fare niente! Sono i potenti che tirano i fili, che posso fare io? E poi è difficile, faticoso...ma chi ne ha voglia?”. *


Nessuno commise un errore più grande di colui che non fece nulla perché poteva fare poco. Edmund Burke 

Nulla di più sbagliato!

Siamo talmente sempre indotti a compiere azioni che – ci illudiamo – siano in totale libertà, da non accorgerci che è proprio il contrario che spesso avviene.

Ogni giorno, continuamente, in ogni istante, in ogni più piccola azione, non fai che scegliere senza renderti conto di farlo ma – 9 volte su 10 – non ti soffermi a riflettere davvero sul significato o sulle conseguenze di queste scelte, che hanno ripercussioni anche su chi vive dall’altra parte di questo pianeta rispetto a noi e sugli altri esseri viventi, piante comprese.


*Attento!: vale anche il contrario:

C’è una grande forza, un grande potere che abbiamo nelle nostre mani...

Se non vuoi farti imporre stili di vita precostruiti, se vuoi crescere autonomanente, se non vuoi essere anche tu artefice di quanto ti succede intorno ma vuoi cominciare ad operare un cambiamento (in te stesso e fuori di te) allora è necessario:

- Conoscere;

- Capire;

- Scegliere;

- Agire;

- Diffondere.

Questo atteggiamento, assunto da sempre più persone, ha il potere di mettere te nelle condizioni di indirizzare invece di esserlo tu.

Ti faccio un esempio molto semplice: se acquistando un certo marchio, scopri che dietro ad esso c’è sfruttamento del Terzo Mondo, piuttosto che inquinamento o sperimentazione su animali o quant’altro, che fai? Di norma i più lasciano perdere, come già detto.

Il primo passo importante che puoi fare è una presa di coscienza che ti porterà a scegliere uno stesso prodotto “pulito”.


Ma il bello è che se lo fai tu + io + lui + lei, ecc.

può cominciare un’inversione di rotta: si può portare un’azienda a cambiare le sue politiche, se non per veri motivi etici, quantomeno per interesse di profitto che è sempre legato ai cambiamenti del momento.

Semplice: io non voglio essere un co-artefice, se pur inconsapevole, di una qualunque nefandezza o sofferenza e scelgo altro (ma ciò vale poi per tutto, anche per la nostra più profonda crescita interiore...il meccanismo è lo stesso!).

Quanto basta per aprire gli occhi e non essere tu quello che viene “manovrato”.

In quest’ottica è importante anche diffondere le conoscenze, il...passa parola!


Saggio è colui che pur memore dell’antico guarda al nuovo. Confucio

Perciò, per quanto riguarda strettamente i vari produttori, troverai due liste di aziende/marchi: lista nera = i motivi per i quali evitarli, e nell'altra, lista bianca = tutti quelli i cui prodotti sono etici, sostenibili e cruelty free. Le liste subiranno variazioni man mano che i vari argomenti saranno trattati e in base ai cambiamenti messi in atto dalle aziende o alle nuove che si immetteranno nel mercato. Così avrai un supporto in più per cominciare ad operare le tue piccole e grandi scelte giornaliere che porteranno un cambiamento in te stesso e, conseguentemente piano piano, anche agli altri e a tutto ciò che hai intorno.


Lavoriamo sempre più ognuno di noi ad alimentare e migliorare la nostra vita materiale e spirituale e tutta quella che ci circonda e che ha lo stesso diritto di essere.


Ormai il tempo è oltremodo maturo: sappiamo che nè noi nè tutto il resto può continuare in questo modo a lungo. L’uomo sta prendendo coscienza di ciò e si sta preparando anche ad un profondo cambiamento di sè, cercando altre vie.


Tutto Vibra ed è profondamente interconnesso, molto molto più di quello che immagini!



E allora...Buon Viaggio!






Per iscriverti al blog e lasciare un commento

Per iscriverti alla newsletter e ricevere aggiornamenti






169 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti

2 Comments


pollicinof
Oct 14, 2022

Ho letto in questo momento l'articolo "Cappuccetto Rosso# ... Complimenti ! Belle parole, sincerità e amore verso un animale purtroppo discriminato.

Grazie!


Like
vulcanomarino
Oct 15, 2022
Replying to

Grazie a te! Purtroppo la realtà è questa...per questo bisognerebbe informare e sensibilizzare il più possibile. E' una questione culturale molto radicata. Ma penso che consapevolizzarsi sia una regola da applicare su tutto nella nostra vita, sia nei nostri confronti che verso il Pianeta e tutte le sue forme viventi. Il tempo delle parole è finito da un pezzo, bisogna cominciare ad agire cominciando da noi stessi! 😊😊 Grazie ancora!

Like
bottom of page